Trillini Engineering ha ottenuto il primo contratto relativo al progetto di sviluppo del giacimento Zohr.

Questo giacimento, collocato di fronte alla costa egiziana, è stato scoperto da Eni nell’Agosto 2015 e viene sviluppato dalla società Petrobel, una Joint Venture tra Eni e EGPC (Egyptian General Petroleum Corporation).
Trillini Engineering ha in carico la fornitura di servizi di ingegneria per il progetto di due moduli di sopravvivenza includendo ingegneria Strutturale, Architetturale, HVAC, E&I, e F&G. Mentre la costruzione dei moduli avverrà in un cantiere egiziano gli impianti verranno realizzati in Italia e istallati in Egitto.
Il giacimento Zohr è considerato la più grande scoperta nella storia del Mediterraneo.